Blog: http://nostradamus.ilcannocchiale.it

I BRICS guideranno il Fondo Monetario Internazionale

L’Europa vorrebbe eleggere Christine Lagarde alla presidenza del FMI, ma i BRICS – vale a dire Brasile, Russia, India, Cina e Sud Africa - hanno obiettato che è tempo di cambiare, perché la situazione finanziaria mondiale non è più quella di prima e la candidata europea non è abbastanza competente.

La loro richiesta è giustificata dal fatto che, anche se non lascerà l’euro, la Grecia è destinata al fallimento, e tra non molto sarà seguita dall’Irlanda, dal Portogallo e dalla Spagna, che si trovano più o meno nelle stesse condizioni, per cui l’Europa non potrà portare ancora avanti una politica che finora si è rivelata controproducente.

Un analista politico ha affermato che, se il FMI darà quel posto a Lagarde, il suo comportamento sarà considerato arrogante, perché sono state l’lndia e la Cina, le economie che adesso tirano di più, a salvare il mondo dal disastro economico. Ha aggiunto poi che i suggerimenti dello stesso organismo hanno fatto fallire la Russia nel 1988 e si preparano a distruggere le economie della Grecia, della Spagna, del Portogallo, dell’Irlanda e dell’Italia.

Scandali sessuali, promesse non mantenute, debiti inesigibili, minacce di lasciare la UE o cancellare il Trattato di Schengen si susseguono senza soluzione di continuità. Ma il FMI, invece di risolvere questi problemi, persiste nel focalizzare la sua attenzione sull’impraticabile salvataggio dei Paesi che stanno attraversando una crisi economica senza precedenti.


Pubblicato il 31/5/2011 alle 18.43 nella rubrica economia.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web