Blog: http://nostradamus.ilcannocchiale.it

E' iniziato il count down

JPN Maxmilien Marie Isidore de Roberspierre

Formigoni contestato sonoramente a Milano   http://www.danielemartinelli.it/

Lo scoppio della bolla dei derivati avrà un effetto devastante sulle economie dei Paesi occidentali, che si afflosceranno su se stessi, causando ovunque default a catena.
Disoccupati, precari, insegnanti, studenti universitari e delle scuole superiori, impiegati e ricercatori hanno già cominciato a lottare per il posto di lavoro, contro il precariato, i tagli alla scuola pubblica e l'attacco senza precedenti alle libertà sindacali.

L'Italia tutta è in rivolta, anche se tanti fingono di non rendersene conto.
Non ci lasceremo più ingannare dalla Fata Morgana del benessere per tutti. Non ci faremo più dividere in mille categorie, ma ci muoveremo come un solo uomo. Ci libereremo a tutti i costi della gerontocrazia corrotta che ha infettato il Paese, per conquistare gli stessi diritti e lo stesso reddito per tutti.

Contesteremo le malefatte dei politici e risponderemo colpo su colpo ai loro attacchi, fino a trasformarci in uno tsunami purificatore.
Siamo stufi del debito pubblico alle stelle, delle guerre coloniali, delle spese militari, delle Grandi Opere, mentre essi si mostrano indifferenti di fronte alle sofferenze di chi sostiene la nazione con il suo lavoro.
Non siamo più disposti a pagare una crisi determinata dalla loro ignavia, dalla loro manìa del compromesso e dalla loro pavidità. 
Il meccanismo truffaldino della globalizzazione si è inceppato. Il Sistema non è più in grado di garantire ulteriori margini di manovra.
Ancora un passo falso dunque e prenderemo d'assalto il "Palazzo d'Inverno", con buona pace delle iene liberiste, che ancora una volta hanno dimostrato la loro incapacità di capire che, quando si mettono milioni di cittadini con le spalle al muro, la rivolta è inevitabile.

Pubblicato il 13/12/2009 alle 10.15 nella rubrica società.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web