.
Annunci online

nostradamus
l'informazione vi distruggerà
30 giugno 2011
Prepariamoci all'alternativa

Un tempo l’alternativa era tra un partito e l’altro. Oggi i parlamentari sono passati tutti dalla parte dei liberisti, accecati come questi dall’illusione della crescita infinita.

Sono stati proprio la politica e il liberismo ad affondare il Paese negli abissi della disperazione, dei debiti senza limiti, dell’inquinamento ambientale, di una società sempre più vecchia, sfiduciata e rassegnata al suo destino. E adesso pretendono ancora una volta che i cittadini ridotti alla fame tolgano loro le castagne dal fuoco, pagando tasse incredibili e illegittime.

Dopo aver tartassato, oppresso, mortificato, disdegnato il cittadino, l’elettore, il contribuente, hanno ancora il coraggio di chiedergli di sacrificarsi per il bene comune, del quale non si sono mai curati.

E’ arrivato il tempo di lasciare la strada del liberismo, di rigettare il dogma della crescita infinita, di ridurre gli sprechi, di prendere una posizione netta a favore delle energie rinnovabili, di cancellare la precarietà, di dare il dovuto rilievo alla cultura e al tempo libero e di attuare la Costituzione.

Ma prima dobbiamo liberarci dei politici che ci hanno tradito, rifiutandoci di votare e stroncando le loro velleità con la rivolta fiscale.


29 ottobre 2009
La decrescita è il nostro futuro

La crescita infinita è una favola. E' impossibile acquistare merci all'infinito. Prima o poi il mercato si satura, i consumi crollano e l'economia va in crisi. E il mercato unico previsto dalla globalizzazione non ci consente di trovarne di nuovi, anche perché i Paesi invasi con il pretesto di esportarvi la democrazia hanno imparato a defendersi.
L'immigrazione selvaggia voluta dai globalizzatori per abbassare il costo del lavoro ha determinato, inoltre, una situazione che con il tempo si rivelerà insostenibile.
Il tasso di fertilità dei musulmani, che costituiscono il 90% degli extracomunitari, supera, infatti, abbondantemente l'8%, mentre quello degli italiani arriva a malapena all'1,2% e tra qualche anno, a causa dell'aumento esponenziale degli omosessuali e della riluttanza degli eterosessuali a mettere al mondo creature destinate all'infelicità, scenderà sotto lo 0.8%. 
Quando i musulmani saranno in maggioranza, ci imporranno la poligamia. Allora il Paese sarà sconvolto da tensioni sociali incontrollabili.
La rinuncia, inoltre, all'attuale tenore di vita ci spingerà a non rispettare le regole, che sono il collante delle società, causando la sua distruzione.
Per scongiurare questo pericolo, è necessario tornare alla sobrietà e alla semplicità di vita dei nostri nonni, eliminando gli sprechi e rinunciando ai consumi superflui.
Solo la decrescita graduale può salvare l'Italia dalla deriva.

Link a Islam wants Europe

http://www.youtube.com/watch?v=dHH1Jl5fmbA&feature=fvsr

sfoglia
  

Rubriche
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte




IL CANNOCCHIALE