.
Annunci online

nostradamus
l'informazione vi distruggerà
1 aprile 2010
L'astensionismo è stato una rivolta pacifica

Dopo lo sconcerto provocato dai dati elettorali devastanti per il PD, i suoi elettori, che hanno visto tradite ancora una volta le loro aspettative, si sono sfogati rilasciando numerose interviste ai giornali.

"Come mai, pur avendo collezionato una serie di sconfitte senza precedenti, i maitre a penser del partito non sono stati messi in discussione?" 
"La base si è resa conto che il Paese è alla deriva, ma non intravede alternative che possano farvi fronte. Allora tace e subisce nel timore che qualsiasi rimedio possa risultare peggiore del male."

"I giovani non si sono fatti avanti per uscire dalla palude dell'immobilismo. Questo non era mai successo prima. A cosa è dovuta la mancanza di volontà di emergere?"
"Non è una questione di scarsa volontà. Ai giovani non è più concesso, come avveniva una volta, di farsi strada nel partito, neppure a quelli capaci di portare idee nuove  e disposti a battersi per vederle trionfare, perché i meccanismi di selezione interna si sono bloccati."

"Che cosa ha determinato il cambiamento della situazione?"
"L'asservimento delle democrazie occidentali, e di quella italiana in  particolare, al trend economico imposto dai liberisti, che le ha portate a trasformarsi nella sede di incontri e scontri tra le oligarchie dominanti."

"Se le oligarchie hanno messo da parte la democrazia, come mai ci consentono ancora di votare?"
"Per poter continuare impunemente con i loro abusi e soprusi. La legittimazione che ci costringono periodicamente a dare al loro operato, tuttavia, ha determinato la nascita della casta partitocratica, la morte dei partiti e conseguentemente il venir meno della democrazia."

"Quale nessaggio ha inteso lasciare chi non è andato a votare?"
"Mi rifiuto di partecipare a un rito privo di significato, che perpetua il furto di democrazia ai danni del popolo italiano."

"Il trend astensionista continuerà?"
"Alla prossima tornata elettorale, se i parlamentari non torneranno a fare gli interessi della collettività, la rivolta pacifica nelle urne si trasformerà purtroppo in una rivolta violenta nelle piazze."


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. alessandro capece

permalink | inviato da 1870 il 1/4/2010 alle 11:4 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
sfoglia
  

Rubriche
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte




IL CANNOCCHIALE